Tegetes – Giardinaggio – Vazzola Treviso
 

Settembre

Posted by Tegetes on 7/26/2013


Shadow

Consigli del mese

Prato: è ora di seminare i nuovi prati che, se seminati ora, si infoltiranno meglio, senza infestanti e saranno meno soggetti ad attacchi fungicidi. Si possono arieggiare i prati ben insediati ed effettuare anche una trasemina con l’aggiunta di terriccio sabbioso, specifico per prati. Diminuire la frequenza delle irrigazioni, preferendone di più abbondanti ma intervallate maggiormente rispetto all’estate e alla primavera. Aumentare la frequenza dei tagli ed abbassare un po’ l’altezza di taglio.

Aiuole: iniziare la messa a dimora dei bulbi a fioritura primaverile, come tulipani, narcisi, crocchi ecc. Prestare attenzione alla prossima fioritura dei bulbi autunnali, come colchico, sternbergia lutea, sfoltendo un po’ le piante sovrastanti che durante la stagione si sono sviluppate troppo e che impediscono alla luce di penetrare fino alla base dove sono coltivati i bulbi. Sostenere gli aster più alti, che tra poco fioriranno, altrimenti al primo alito di vento o alla prima pioggia aletteranno. Continuare con i trattamenti alle rose tenendo presente che ora le notti lunghe ed umide favoriscono lo sviluppo di funghi. Lasciare sulla pianta i frutti ( cinorrodi) decorativi, colorati ed appariscenti delle rose rugose e di altre varietà. L’autunno, e quindi anche settembre, è il periodo ideale per la messa a dimora di qualsiasi piante, quindi approfittiamone.

Alberature: appena le foglie cominciano a cambiare colore si può iniziare a potare e rimettere in forma le caducifoglie, mentre per le sempreverdi è meglio farlo o al più presto oppure aspettare la fine dell’inverno. Lo stesso vale per le siepi di sempreverdi: o le potiamo subito in modo che abbiano un po’ di tempo per cicatrizare e lignificare eventuali ricacci, oppure aspettiamo la fine del freddo.

Shadow

Comments are closed.

Shadow